Cenni sull'Isola di Ceb¨

Il celebre esploratore Magellano fu il primo che tent˛ il giro del mondo. Circumnavigata l'America del Sud, punt˛ il timone

ad est e fu cosý che scoprý le isole Filippine nel 1521. Approdato a Ceb¨, fu accolto festosamente dal Re e dagli indigeni della cittÓ.

Rapidamente quegli indigeni furono battezzati e Magellano per far vedere la sua benevolenza verso di loro dichiar˛ guerra

ad un loro nemico, il Re Lapulapu, che regnava in una isoletta vicina, (Mactan), e con la sua ciurma tent˛ lo sbarco.

Ma Lapulapu, gli tese un agguato insidioso e lo uccise personalmente sul bagnasciuga.

Una sola nave riuscý a scampare agli attacchi degli indigeni, e i sopravissuti decisero di continuare il giro del mondo.

Ce la fecero e grazie a uno degli italiani a bordo, Antonio Pigafetta, che in seguito scrisse le sue memorie, sappiamo oggi qualcosa

di quella storica avventura.

Solo parecchi anni dopo la Spagna decise di conquistare le Filippine, che si chiamarono cosý in onore del Re Filippo di Castiglia. 

Miguel Lopez de Legaspi fu mandato alla conquista dell'arcipelago. In Ceb¨ non trov˛ nessun cristiano, ma una statuetta

del Santo Bambino Ges¨, rinvenuta dai soldati spagnoli tra i ruderi di una casa, testimoni˛ che Magellano c'era passato

davvero e Pigafetta non aveva raccontato frottole.

La statuetta del Santo Bambino Ges¨ era stata regalata da Magellano alla Principessa Juana.

Ancora oggi il Bambino Ges¨ Ŕ il Patrono della cittÓ di Ceb¨.